bootstrap navbar

Paola Bazzali

Paola Bazzali è nata a La Spezia nel 1961, dove risiede e svolge la professione di insegnante. I suoi collage surreali sono realizzati su carta da disegno, tela, supporto digitale stampabile su carta fotografica. Produce mug da collezione e una linea di t-shirt.


Il collage come fiaba interiore.

Il grande potere immaginativo ed evocativo che viene reso dalla scelta dei materiali, dalla tipologia di immagine e dalla loro particolare e unica combinazione, è specchio della personalità dell’autrice. Il foglio bianco che prepara al collage diventa lo schermo su cui proiettare fantasmi, paure, ricordi; una sorta di filo di Arianna che conduce attraverso il labirinto dell’inconscio.


Presente nella mostra collettiva Generazioni.(CAMeC)

Gli artisti della città a confronto. La rassegna espositiva, che porta in mostra 96 autori 

L’Assessorato alla Cultura del Comune della Spezia presenta la prima ricognizione degli autori attivi in città, realizzata su basi scientifiche per valorizzare l’ottima e vivace iniziativa artistica locale. Si tratta dell’attuazione di un ulteriore momento partecipativo in cui il Centro d’arte moderna e contemporanea si apre ulteriormente alla città, diventando il catalizzatore delle vicende culturali della Spezia, assai numerose, ma talvolta frammentarie o ancora poco conosciute.


Nello specifico verrà documentato l’evolversi dell’arte spezzina, attraverso gli autori attualmente attivi in città nati a partire dal primo dopoguerra a oggi. La mostra, suddivisa in quattro cicli a rotazione nell’arco temporale sopra citato, espone un’opera significativa di ciascuno degli artisti (non sono compresi i fotografi, già protagonisti del recente ciclo Mettiamoci la faccia).




RICHIESTE

Grazie per averci contattato, risponderemo il prima possibile!